La #brexit in merceria

brexit-editor-696x435Un post un po’ diverso dal solito, non parliamo di prodotti ma di politica internazionale quasi come se tutto su questo piccolo pianeta non fosse legato da un piccolo filo.

Dal punti di vista di venditore

La #brexit ci ha portato oggi a smettere di vendere nel Regno Unito tramite il marketplace Amazon.co.uk. Considerate che la merce che abbiamo spedito negli ultimi giorni ci verrà pagata fra un paio di settimane in sterline. Oggi quelle sterline hanno perso il 6% e quindi anche il valore della merce che abbiamo venduto è diminuito. Continueremo a vendere direttamente e forse se e quando si stabilizzerà il cambio riprenderemo.

Dal punto di vista di compratore

Non abbiamo al momento fornitori diretti del Regno Unito anche se alcuni prodotti arrivano da là. Ci sono però molte grosse aziende che ad oggi sono controllate da gruppi finanziari britannici. Facile che questi rapporti subiscano dei cambiamenti. Difficile ipotizzare oggi quanto profondi e di conseguenza quali effetti avranno sulle aziende controllate.

Di certo da oggi il mondo è diventato più grande. Ed è diventato un po’ più difficile comprare e vendere.

Article written by

Rispondi